Visite: 188

IMPOSTA DI SOGGIORNO - DICHIARAZIONE AL MEF

 

Si comunica che la conferenza "Stato-Città e Autonomie Locali" nella seduta del 13.04.2022, ha raggiunto l'intesa in merito allo schema di decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze concernente le nuove modalità di presentazione della dichiarazione sull'imposta di soggiorno.

La dichiarazione deve essere presentata cumulativamente ed esclusivamente in via telematica al Ministero delle Finanze entro il 30 giugno dell'anno successivo a quello in cui si è verificato il presupposto impositivo.

Limitatamente all'anno d'imposta 2020, deve essere presentata unitamente alla dichiarazione relativa all'anno d'imposta 2021, entro il 30 giugno 2022.

La dichiarazione è presentata dal soggetto gestore o, per conto di questo, da dichiarante diverso, sulla base delle istruzioni e delle specifiche tecniche allegate al decreto.

Con riferimento alle locazioni brevi, la dichiarazione dell’imposta di soggiorno deve essere presentata dal soggetto che incassa il canone.

La disposizione prevede anche che per l'omessa o infedele presentazione della dichiarazione da parte del responsabile si applica la sanzione amministrativa pecuniaria del pagamento di una somma dal 100 al 200 per cento dell'importo dovuto.

 

Si precisa che il Decreto interviene a disciplinare le modalità di presentazione della dichiarazione al Ministero delle Finanze, mentre non incide sulle modalità di versamento dell’imposta e sulla presentazione della dichiarazione mensile (programma Stay Tour), che, quindi, si dovranno continuare ad eseguire, secondo le modalità disciplinate dal vigente regolamento comunale.

 

Di seguito si pubblicano il modello di dichiarazione, le istruzioni e le specifiche tecniche. 

 

Documenti:

Modello di dichiarazione
Istruzioni
Specifiche Tecniche
 
torna all'inizio del contenuto